Diploma di Laurea di Luciana Batista Da Silva

Anno: 2010-11
Università: Università degli Studi di Torino
Facoltà: SECONDA FACOLTA' DI MEDICINA E CHIRURGIA SAN LUIGI GONZAGA
Relatore: Mario Toye
 

VALUTAZIONE INFERMIERISTICA DELL'AGGRESSIVITA' DI UN PAZIENTE NELL'URGENZA PSICHIATRICA

Il lavoro vuole analizzare l'approccio iniziale tenuto da un infermiere su un paziente affetto da disturbi mentali. E' fondamentale la fase di primo colloquio tra paziente ,infermiere e familiari nella quale entrano in gioco l'osservabilità a livello fisico e gestuale, la valutazione dei dati di ingresso, l'elaborazione o diagnosi , la sicurezza dell'ambiente circostante L'infermiere per avere la necessaria competenza in questo contesto deve essere a conoscenza di una serie di elementi fondamentali che ho cercato di organizzare nella tesi. Gli elementi sono: Leggi di tutela della dignità alla persona acquisite nel corso degli anni con l'evoluzione sociale . Codice deontologico e comportamentale che regola la professione dell'infermiere; Conoscenza del ciclo dell'aggressività. Conoscenza delle malattie psichiatriche e scale di valutazione. Conoscenza della procedura per attivare il TSO. Capacità di organizzare il colloquio in modo empatico e sicuro utilizzando i saperi affrontati nei corsi di "Comunicazione Terapeutica". La gestione dei farmaci e loro utilizzo. La gestione della sicurezza nell'ambiente in cui si evolve il colloquio. Conoscenza dei Dipartimenti di Salute Mentali esistenti nel territorio con i servizi prestati. Per comporre la tesi ho utilizzato il metodo di "revisione bibliografica; utilizzando libri specifici sull'argomento, articoli presi da banche dati internazionali, siti internet, linee guida. I risultati della ricerca bibliografica sono stati interessanti, ma, non esaustivi di tutta la tematica che analizza la strategia che l'infermiere deve adottare nello svolgimento del suo operato. In particolare è importante che gli infermieri otre alle conoscenze di cui sopra siano dotati di qualità personali quali: autocontrollo,elasticità mentale, disponibilità al dialogo, affidabilità nella comunicazione.

 
 
Questa tesi non è disponibile nel database di Tesionline.

Non hai trovato niente di tuo interesse? Prova ad inserire una frase di ricerca: