Laurea liv.II (specialistica) di Francesca Barra

Anno: 2009-10
Università: Università degli Studi di Torino
Facoltà: PSICOLOGIA
Relatore: Marco Neppi-Modona
 

Numeri e grandezze non numeriche condividono lo stesso tipo di rappresentazione mentale analogica? Un esperimento con stimoli visivi verbali

Abstract In questa ricerca ci proponiamo di verificare se l'effetto mental number line si estende anche ad altre categorie di stimoli non numerici. In particolare, ci chiediamo se, in generale, il nostro cervello utilizza un codice rappresentativo analogico per qualunque categoria di stimoli che, a livello semantico, sia codificabile in termini di magnitudo. Per es. se gli stimoli che sono codificabili secondo le categorie di altezza, peso, velocità, lunghezza, età siano rappresentati mentalmente in un codice analogico lineare e paragonabile alla rappresentazione numerica (mental number line) e quindi mostrare le stesse caratteristiche ed essere soggetti agli stessi effetti descritti per i numeri e le sequenze ordinate secondo la mental number line. È stato ideato a questo proposito un test sperimentale che prevede la somministrazione di stimoli visivi. L'esperimento è suddiviso in due sessioni. Nella prima sessione sperimentale gli stimoli sono stati presentati in forma non verbale (immagini) a 11 soggetti, mentre nella seconda sessione gli stimoli sono stati presentati in forma verbale (parole) a 10 soggetti. I risultati sottolineano un "effetto mano" in cui i soggetti, in entrambe le sessioni, risultano più veloci nel rispondere con la mano sinistra indipendentemente dalla magnitudo degli stimoli (minore [1] e maggiore [2]).

 
 
Questa tesi non è disponibile nel database di Tesionline.

Potrebbero interessarti queste tesi DISPONIBILI:

Non hai trovato niente di tuo interesse? Prova ad inserire una frase di ricerca: