Laurea liv.II (specialistica) di Elisabetta Avenoso

Anno: 2009-10
Università: Università degli Studi di Torino
Facoltà: SCIENZE DELLA FORMAZIONE
Relatore: Alessandro Amaducci
 

La vita segreta delle cose. Viaggio, attraverso il cinema d'animazione, nel mondo degli oggetti e della spersonalizzazione del corpo

Il discorso si concentra sull'analisi di alcuni autori contemporanei ("vankmajer, Brothers Quay, Rybczynski, Barry Purves) che si sono occupati soprattutto di cinema di animazione. Attraverso la tecnica del passo uno e della pixillation questi autori ribaltano il rapporto usuale tra i corpi e gli oggetti. L'umano diventa inerte, privo di volontà, mentre le cose acquisiscono vitalità fuori dal comune. Utilizzando la tecnica in modo originale, gli autori trattati danno vita ad un cinema di animazione estremamente insolito e di impostazione sperimentale.

 
 
Questa tesi non è disponibile nel database di Tesionline.

Potrebbero interessarti queste tesi DISPONIBILI:

Non hai trovato niente di tuo interesse? Prova ad inserire una frase di ricerca: