Laurea liv.I di Nicoletta Biei

Anno: 2009-10
Università: Università degli Studi di Torino
Facoltà: ECONOMIA
Relatore: Erica Varese
 

La contraffazione nel settore alimentare casi "Prosciutto di Parma" e "Prosciutto di Cuneo".

La contraffazione è un fenomeno dilagante presente in tutte le economie moderne ed è caratterizzato da forti legami col crimine organizzato. Oltre ad essere un danno per l'azienda produttrice, può essere pericoloso per la salute del consumatore. A livello Europeo l'agropirateria si combatte sia con leggi che con la promozione dei prodotti a denominazione d'origine; ultimamente sono state create molte nuove norme proprio perché la contraffazione sta diventando ogni giorno sempre più aggressiva. Le difficoltà crescono quando si parla dei mercati extra Europei, su questi le attuali misure del diritto internazionale sono inefficaci perché incomplete. Dopo aver analizzato il livello attuale di contraffazione di due prodotti italiani, il "Prosciutto di Parma" e il "Prosciutto di Cuneo", si è arrivati alla conclusione dei due diversi stadi di contraffazione. Alla luce di quanto precedentemente illustrato si sono cercati i mezzi migliori per evitare che il Prosciutto di Cuneo arrivi ad un livello di contraffazione elevato come quello di Parma.

 
 
Questa tesi non è disponibile nel database di Tesionline.

Potrebbero interessarti queste tesi DISPONIBILI:

Non hai trovato niente di tuo interesse? Prova ad inserire una frase di ricerca: