Laurea liv.I di Chiara Oppo

Anno: 2009-10
Università: Università degli Studi di Torino
Facoltà: LETTERE E FILOSOFIA
Relatore: Laura Nay
 

<>.Il personaggio lettore nell'Ottocento

La tesi si propone di indagare la figura del personaggio-lettore all'interno della narrativa dell'Ottocento e, più nello specifico, la sua presenza nei romanzi Italiani. L'analisi parte da una breve illustrazione della rivoluzione della prassi di lettura verificatasi in Europa nel XIX secolo, per poi proseguire in campo più specificamente letterario. La nuova importanza conferita alla lettura si rispecchia nelle opere letterarie, che, come il mondo reale, si popolano di libri e di lettori. Il concetto fondamentale che vuole emergere da questa analisi è che la lettura per il personaggio non è mai un atto neutro, ma assume significati e ruoli di volta in volta differenti. Partendo da una descrizione generale delle tipologie di personaggio- lettore e delle rispettive modalità di lettura, si passa nella parte conclusiva all'analisi dettagliata di un solo romanzo: Malombra di Fogazzaro. Tale testo risulta particolarmente significativo poiché la lettura svolge un ruolo fondamentale per lo svolgersi della vicenda narrativa. Inoltre Malombra presenta una ricchezza notevole di personaggi-lettori, che dà modo di confrontarsi all'interno di un solo testo con le diverse modalitàdi lettura.

 
 
Questa tesi non è disponibile nel database di Tesionline.

Potrebbero interessarti queste tesi DISPONIBILI:

Non hai trovato niente di tuo interesse? Prova ad inserire una frase di ricerca: