Laurea liv.II (specialistica) di Luna Rondana

Anno: 2009-10
Università: Università degli Studi di Torino
Facoltà: LETTERE E FILOSOFIA
Relatore: Lino Sau
 

La teoria della instabiltà finanziaria e la crisi dei mutui subprime

L'ultima crisi finanziaria ed economica legata ai mutui subprime, che ha colpito e che tutt'ora investe le principali economie occidentali, appare oggi grave e diffusa con effetti profondi e prolungati. Come è noto essa ha avuto origine nell'estate del 2007 negli Stati Uniti d'America con le difficoltà degli intermediari che avevano investito in particolari prodotti finanziari complessi legati a determinati mutui ipotecari e quindi all'andamento del mercato immobiliare. Essa ha però rapidamente coinvolto anche altri comparti del mercato finanziario e successivamente si è diffusa all'economia reale dimostrando l'esistenza di un sistema finanziario ed economico internazionale fragile. L'intento di questo lavoro è quello di analizzare quest'ultima crisi finanziaria tentando di indagare se essa fosse totalmente imprevedibile o se, piuttosto, non siano state tenute in sufficiente considerazione alcune variabili ed alcuni elementi che avrebbero potuto in qualche misura preannunciarla. L'ipotesi sostenuta è quella che, se tutte le crisi presentano certamente delle particolarità e delle unicità, esse hanno anche una sorta di "comun denominatore". In particolare si vuole analizzare come la teoria dell'instabilità finanziaria del sistema capitalistico, elaborata da Hyman Minsky tra gli anni Settanta e Ottanta dello scorso secolo, possa costituire un valido presupposto teorico per la spiegazione dei meccanismi che sono alla base di questa, come di altre crisi finanziarie. A differenza del paradigma neoclassico e della recente teoria dell'efficienza e della stabilità dei mercati, che considerano le crisi come eventi causati da fattori esogeni, la teoria dell'instabilità interpreta il nostro sistema capitalistico come un sistema intrinsecamente instabile, in grado di generare, per via del suo stesso funzionamento, fasi di boom e di crisi cicliche da considerarsi assolutamente endogene al sistema stesso.A partire da questo presupposto teorico si intende procedere con l'analisi del contesto economico e finanziario in cui la crisi dei mutui subprime ha avuto origine per poi descriverne i fatti più rilevanti e i meccanismi attivatisi durante la fase di boom e durante quella di recessione vera e propria.

 
 
Questa tesi non è disponibile nel database di Tesionline.

Potrebbero interessarti queste tesi DISPONIBILI:

Non hai trovato niente di tuo interesse? Prova ad inserire una frase di ricerca: